skip to Main Content

ux Case Study

La tua spesa online di prodotti a km0.

Panoramica progetto

Kuuì è un progetto dedicato al mondo dei prodotti a km 0. Nasce dell’esigenza di aumentare la consapevolezza dell’importanza di un’economia e un modello di società sostenibile e attenta al rispetto dell’ambiente, con lo scopo di valorizzare e promuovere online l’autenticità e la qualità dell’enogastronomia di singoli territori a sostegno delle piccole realtà locali, semplificando al massimo il processo di acquisto e consegna presso l’acquirente.

Possibilità

Il progetto vuole semplificare al massimo le fasi di scelta, acquisto e consegna dei prodotti a Km 0, (tramite applicazione e sito web) facendo risparmiare tempo (e anche denaro) agli utenti e promuovendo i produttori locali. Allo stesso tempo, si risolve il grosso problema del poco tempo a disposizione da dedicare alla spesa e alla ricerca di determinati prodotti che affligge il compratore che vorrebbe fare scelte più consapevoli e green.

Criticità attuali

Nonostante il concetto del Km 0 esista già da tempo, in una società sempre di corsa, il poco tempo libero a disposizione, e la moltitudine di impegni, spesso ci porta ad essere risolutivi e frettolosi anche nella spesa, portandoci ad acquistare nei grandi supermercati. Spesso acquistiamo senza dare la giusta importanza alla provenienza e alla qualità di ciò che effettivamente compriamo e mangiamo. L’acquisto presso i grandi distributori, inoltre, causa la scomparsa sempre più frequente dei piccoli produttori.

1. Ricerca

Analisi dei competitor
Interviste & Questionari
Mappa empatica & Personas
Storyboard & Customer journey map
MVP & Landing page

Analisi dei competitor

Come primo passo ho condotto un’analisi della concorrenza, la maggior parte dei competitor di Kuuì, sono ancora molto “grezzi” e con poco seguito. Per questo motivo ho scelto di analizzare gli unici tre servizi che al momento si possono considerare tali. Per molti aspetti sono diversi tra loro, ma li accomuna la volontà di vendere prodotti a filiera corta, di stagione e che abbattano lo spreco alimentare permettendo alle persone di fare una spesa più consapevole. Di seguito i parametri presi in considerazione e analizzati:

Panoramica e vantaggio concorrenziale | Sito Web & App | Marketing | Profilo SWOT | Analisi UI/UX e Design

IMMAGINE

Cosa può fare Kuuì per differenziarsi

Kuuì dovrà competere con i migliori punti di forza dei competitor, unendo tutti i loro plus in un servizio unico ma con un focus particolare al green, offrendo:

  • Piattaforma online (web e mobile) + app;
  • UI innovativa nel design, nella semplicità e nella velocità;
  • Ottima assistenza clienti;
  • Soluzioni antispreco e di condivisione – “Box Friends/Family” + “Box Salvacibo”;
  • “Dona una box” per offrire cibo che andrebbe buttato a persone che ne hanno bisogno;
  • Packaging sostenibile;
  • Community che si scambi consigli, ricette e soluzioni antispreco;
  • Consegna a casa o ritiro presso i punti convenzionati (per spese piccolo consegna con biker);

Il guadagno di Kuuì sarà in proporzione al venduto.

Interviste & Questionari

Lo step successivo prevede interviste e sondaggi, che mi hanno permesso di capire quale tipo di utente potrebbe utilizzare Kuuì (donne o uomini, età, sesso città ecc..). Ho indagato anche sui motivi per la quale molte persone fanno ancora fatica a reperire prodotti a Km 0.
Di seguito le interviste e i questionari.

Intervista 1

DANIELA, PENSIONATA – 63 anni
Daniela racconta di fare la spesa anche 3-4 volte alla settimana e di preferire il mercato perché spesso può trovare i banchi dei contadini con i prodotti a Km 0. Riferisce di essersi sempre trovata molto bene con l’acquisto di questi prodotti e di controllare sempre la provenienza, perché i prodotti a Km 0 sono più freschi e di qualità più elevata. Daniela già adesso cerca di acquistare prodotti che sostengano le piccole realtà locali e il 90% della sua spesa è costituito da prodotti del territorio, per lei questa è una cosa normale ed è convinta che si debba il più possibile collaborare al ritorno di una società sostenibile e attenta al rispetto dell’ambiente. Daniela e suo marito acquistano già da tempo prodotti a Km 0 tramite l’app L’Alveare che dice Sì! e dicono di trovarsi molto bene, hanno avuto esperienze ottime e per questo continuano ad utilizzarla. Un argomento emerso in questa intervista è la difficoltà di reperire l’acqua in bottiglie di vetro anziché nelle solite bottiglie di plastica.

Intervista 2

PAOLA, NETWORKER – 35 anni
Paola racconta di fare la spesa una sola volta alla settimana al supermercato. Seleziona personalmente frutta e verdura ma non ha mai acquistato prodotti a Km 0. Ritiene fondamentale controllare la provenienza dei prodotti perché quelli che arrivano dall’estero possono contenere potenzialmente più ingredienti nocivi per il sistema corporeo, è anche molto attenta a non acquistare prodotti che arrivino da zone che sfruttano l’ambiente o le persone. Per lei il concetto di rapporto qualità-prezzo è fondamentale ma sa che generalmente la qualità dei prodotti si paga di più. È convinta che il cambiamento inizi da ogni singolo individuo e lei sta già facendo la sua parte dove possibile. Sposa a pieno l’idea di una società sostenibile ed attenta all’ambiente e sarebbe pronta a collaborare anche sostenendo le piccole realtà locali. Sostiene di non aver mai utilizzato alcun servizio di acquisto online di prodotti a Km 0 per mancanza di fiducia, ma afferma di esser disposta comunque a provare. Troverebbe interessante anche uno spazio dove si possano conoscere meglio i produttori dei singoli prodotti.

Intervista 3

MICHELA, BARISTA – 45 anni
Michela racconta di fare la spesa due volte alla settimana, una volta al mercato ed una al supermercato, afferma però di preferire il primo perché li respira ancora un po’ di socializzazione e aria. Afferma di acquistare ogni tanto alcuni prodotti direttamente presso un produttore e di trovarsi molto bene. Quando acquista però ammette di non controllare sempre la provenienza dei prodotti a causa del poco tempo a disposizione e sottolinea di cercare sempre il risparmio sulla maggior parte dei prodotti che acquista. Si trova concorde con l’idea di collaborare ad un modello di società più sostenibile, è molto legata all’ambiente ed è disposta a provare soluzioni che l’avvicinino di più ai produttori locali, l’importanza dei prezzi però è sempre presente e importante. Afferma di essere ben disposta a provare un servizio online come Kuui che permetta l’acquisto di prodotti locali, la trova una buona idea e si aspetta di trovare veridicità e qualità. Afferma di aver provato qualche volta ad utilizzare i servizi concorrenti perché ispirata dai prodotti presenti e perché aveva un bambino piccolo ed era particolarmente attenta ai prodotti che comprava in quel periodo.

Intervista 4

ALESSANDRO, INGEGNERE – 38 anni
Alessandro racconta di fare la spesa 1/2 volte alla settimana e preferisce acquistare al mercato per la migliore qualità dei prodotti ed il minor uso di plastica per gli imballaggi troppo presenti ovunque ormai. Ha già comprato prodotti a Km 0 presso un gruppo di acquisto e si è trovato molto bene, ripeterebbe sicuramente l’esperienza. Alessandro è molto legato alla questione della salvaguardia dell’ambiente, ritiene opportuno e molto importante consumare, ove possibile, sempre prodotti locali e con minore impatto al pianeta. Controlla sempre la provenienza del prodotto anche se spesso è difficile farlo. Ritiene che l’acquisto della giusta quantità di prodotti porti decisamente meno spreco e renda sostenibile economicamente anche acquistare prodotti di qualità e prezzo superiore. Sarebbe ben disposto a provare una soluzione come Kuui per la comodità, anche se afferma di preferire l’acquisto di persona presso un punto vendita, affermando che l’aspetto dei prodotti ha un impatto importante che con l’acquisto tramite app verrebbe perso. Ritiene importante valorizzare le piccole attività di quartiere quando valide. Al momento non ha mai acquistato presso i concorrenti perché nonostante le trovi soluzioni interessanti e comode, ritiene di poter trovare la stessa qualità ei mercati locali ad un prezzo talvolta più competitivo.

Questionari

  • Sesso
  • Quanti anni hai?
  • Dove fai la spesa di prodotti alimentari?
  • Quante volte la settimana fai la spesa di prodotti alimentari?
  • Qual è la tua professione?
  • In che città vivi?
  • Quanto tempo impieghi, in media, per fare la spesa?
  • Controlli la provenienza dei prodotti che acquisti?
  • Ti interessa sapere la provenienza dei prodotti che acquisti?
  • Hai mai comprato prodotti a KM0?
  • Ti piacerebbe poter acquistare prodotti a KM0 online (tramite app o sito) con consegna a casa o in ufficio?
  • Preferiresti acquistare tramite app o sito internet?
  • Hai mai acquistato prodotti a KM0 tramite app o siti intenet?
  • Esperienza di acquisto tramite app o siti di vendita prodotti a filiera corta.

Sesso

Quanti anni hai?

La tua professione?

In che città vivi?

Dove fai la spesa?

Quanti anni hai?

La tua professione?

In che città vivi?

Riepilogo & Conlusioni

I dati più significativi emersi dalle interviste e dai questionari sono i seguenti:

  • la maggior parte degli intervistati sono lavoratori di sesso femminile che fanno la spesa al mercato o al supermercato;
  • oltre l’85% degli intervistati dichiara di voler sapere la provenienza dei prodotti che acquista e oltre il 90% ha acquistato prodotti a Km 0 più di una volta;
  • oltre il 70% degli intervistati si dichiara interessato al progetto Kuui e afferma di voler provare l’acquisto di prodotti a Km 0 online: solo tramite app (circa il 40%), tramite app e sito web (circa il 30%);
  • chi ha già provato i concorrenti di Kuui tendenzialmente si è trovato bene e ripeterebbe l’esperienza d’acquisto;
  • in questo momento storico è emersa anche l’importanza dei prezzi e del risparmio, ma c’è un enorme interesse allo sviluppo di una società più sostenibile e attenta all’ambiente ed ai produttori locali;
  • interesse a combattere l’uso della plastica.

Si ha la conferma che i lavoratori hanno poco tempo da dedicare alla seleziona accurata del prodotto, ma sono interessati alla qualità ed alla provenienza di quello che portano in tavola. Dai risultati ottenuti è chiaro che l’utenza è incuriosito da questo progetto ma fa ancora fatica a fidarsi di ciò che non conosce molto bene.
La vera sfida sarà quella di guadagnarsi la fiducia degli utenti, dimostrando che Kuui è la soluzione ideale per unire la praticità e la comodità all’acquisto di prodotti genuini. Ci sarà un grosso lavoro da fare sulla spiegazione di come funziona e sulla trasparenza del progetto in ogni sua forma. In seguito la buona usabilità, i servizi offerti e la velocità di acquisto faranno il resto.

Mappa empatica & Personas

In seguito ho analizzato i dati e ho utilizzato i risultati per creare 2 mappe empatiche e 4 personas che mi aiutassero a capire meglio come gli utenti possano utilizzare le funzionalità della mia app, in che modo raggiungono i loro obiettivi e come risolvono i loro problemi.

Storyboard & Customer journey map

Dopo aver definito le personas ho creato uno storyboard per il segmento di potenziali clienti ed ho costruito uno scenario chiave che racchiude la sequenza abituale di azioni che l’utente compie per risolvere il suo problema.

Di seguito visualizziamo:

  1. Contesto: in quale contesto una persona ha bisogno di fare qualcosa
  2. Attività: Cosa fa effettivamente
  3. Motivazione: Perché lo fa

L'obiettivo finale della ricerca è la mappatura dell'esperienza attuale dell'utente

MVP - Privilegiare le idee

Dopo aver studiato il contesto, gli utenti e le loro problematiche ho buttato giù molte idee e scelto quelle più vincenti. Il passaggio successivo è stato quello di assegnare una priorità a queste idee utilizzando l’Analisi dei due fattori. In primo luogo, mi concentrerò sulle idee che risolvono bene il problema dell’utente e che possono essere facilmente implementate.

landing page

Testare l’idea

Una volta definite le priorità il passo successivo è stato quello di creare una landing page accattivante da testare.
I risultati confermano che il servizio offerto da KUUI interessa al pubblico e la landing page ha ottenuto i risultati sperati portando la maggior parte degli utenti alla registrazione.

I am raw html block.
Click edit button to change this html

Test primo click - Risultati

Il 75% degli utenti che ha partecipato al test è andato a colpo sicuro cliccando sulle call to action principali “Registrati” e “Registrati tramite social” e afferma di aver capito il servizio offerto, mentre il 25% ha cliccato sul “Come funziona” confermando comunque la curiosità di avere maggiori informazioni.

Test dei 5 secondi - Risultati

In questo test è stato richiesto all’utente in 5 secondi di memorizzare e cercare di capire il prodotto offerto nel poco tempo a disposizione. Questi i risultati:

2. Definizione

Analisi euristica
Content audit
Card sorting
Sitemap
User flow

analisi euristica & content audit

Per l’analisi euristica ho scelto tre realtà che offrono un servizio molto simile a Kuui, e che hanno ottime recensioni sugli store. L’obiettivo principale è di studiare il flusso che percorre l’utente per acquistare i prodotti. L’analisi si basa sull’applicazione disponibile per IOS ed è stata eseguita utilizzando un iPhone SE 2020. Per procedere con la mia analisi ho preso in considerazione i principali principi euristici dell’NN Group, focalizzandomi in particolare su: usabilità, UI design, flessibilità, servizi offerti, documentazione e previsione all’errore.
Lo step successivo è stato la content audit degli stessi competitor per esaminare da vicino la loro strategia.

IMMAGINI

card sorting, sitemap & user flow

Sulla base della content audit precedente, ho testato con lo card sorting come gli utenti rispondono alle azioni ed alle informazioni che ricevono, chiedendo loro di ordinare delle schede, al fine di aiutarmi a organizzare il contenuto della mia app e di essere in grado di sviluppare una sitemap ed un user flow funzionale.

IMMAGINI

Dall’ordinamento delle schede ho potuto osservare come i partecipanti hanno suddiviso le schede considerando le diverse categorie di partenza:

  • preferiti
  • cerca prodotto
  • profilo utente
  • centro assistenza
  • carrello

I risultati evidenziano come l’interpretazione delle categorie sia molto frammentata. Tenendo conto dei risultati, ho quindi sviluppato il seguente flusso per focalizzarmi in particolar modo sullo sviluppo di un’app “aperta” ma allo stesso tempo intuitiva, che lasci spazio alle possibilità degli utenti. I prodotti infatti, saranno consultabili senza registrazione ed inserimento dati personali, questi verranno richiesti solo in fase di acquisto e permetteranno maggio libertà agli utenti.

This is a pretty list item
  • List 1
  • List 2
  • List 3
  • List 4

3. Ideazione & Prototipazione

Wireframe
Prototipazione

wireframe

A questo punto ho raccolto abbastanza dati per poter cominciare i wireframe principali dell’app, prima su carta e poi in digitale.

4. Usabilità & Testing

usabilità & testing

Grazie alla partecipazione di 5 persone in una fascia d’età compresa tra i 28 e 64 anni è emerso che il layout studiato funziona bene e risulta di facile comprensione e utilizzo. Gli utenti che hanno partecipato sono stati in grado di portare a termine tutti i task richiesti (acquisto, registrazione, navigazione e ricerca dei prodotti) in breve tempo. Le difficoltà riscontrate sono state minime e facilmente risolvibili.

Task richiesti:

  • effettua la registrazione;
  • naviga nel feed e cerca un prodotto;
  • acquista un prodotto;

Dagli utenti senior non è stata ben compresa la parola “Feed” presente nella tab bar per risolvere il problema ho sostituito “Feed” con “Esplora” cambiando anche l’icona per rendere più immediata la comprensione per tutti gli utenti.

Sempre gli utenti senior hanno avuto un piccolo dubbio riguardo al campo “Informazioni utili al corriere” nella fase di inserimento dati di consegna. Ho risolto il problema inserendo una descrizione più accurata.

Qualche utente ha avanzato la richiesta di mettere più in evidenza il prezzo al kg del prodotto nella sua pagina dedicata.

5. UI Design

Guida degli stili
UI Kit
Prototipazione finale

Raleway

Aa Bb Cc Dd Ee Ff Gg Hh Ii Jj Kk
Mm Nn Oo Pp Qq Rr Ss Tt Uu Vv Ww Xx Yy Zz

Outfit

Aa Bb Cc Dd Ee Ff Gg Hh Ii Jj Kk
Mm Nn Oo Pp Qq Rr Ss Tt Uu Vv Ww Xx Yy Zz